Crea sito

Lascia tutto e seguiTi

Sembra ma non è…

La famiglia aveva voglia di pancake…io sinceramente avevo voglia di muffin, era tanto che non ne mangiavo più :D. Perchè non unire le due voglie e preparare un’unica cosa? Ecco i miei dolcetti vegani

WP_20150603_14_19_14_Pro

 

MUFFIN PANCAKE

Ingredienti

300 g di farina 0 IL MOLINO CHIAVAZZA

100 g di zucchero di canna

400 g di latte di soia 

8 g di cremor tartaro

FIORDIFRUTTA al RIBES NERO RIGONI DI ASIAGO q.b.

Preparazione

Accendere il forno a 180°.Versare in una ciotola la farina col lievito e lo zucchero e miscelare bene. Aiutandosi con una frusta unire il latte e mescolare bene fino ad avere un composto omogeneo e senza grumi. Prendere uno stampo da muffin e iniziare a riempire le formine con circa due cucchiai di composto aggiungere poi la FIORDIFRUTTA e ricoprire con altro impasto senza superare i tre quarti dell’altezza di ogni formina.Cuocere in forno per circa 20 minuti.

Posted by ceciliametella in Dolce

Brioche a merenda

Da tempo avevo desiderio di cimentarmi nella preparazione di un pan brioche vegano e dopo qualche esperimento sono riuscita a trovare una ricetta che mi soddisfaceva. Ho preparato questi cornetti giusto a tempo per l’ora della merenda ma gustati la mattina dopo per la colazione devo ammettere che mi son piaciuti ancora di più.

WP_20150516_15_21_51_Pro

 

CORNETTI ALLA PESCA

Ingredienti

250 g farina manitoba 0 IL MOLINO CHIAVAZZA

250 g farina integrale IL MOLINO CHIAVAZZA

150 g di zucchero di canna

200 g di latte di soia

100 g di olio di mais

1 pizzico sale

10 g di lievito di birra secco

FIORDIFRUTTA alle PESCHE RIGONI DI ASIAGO q.b.

Preparazione

In un recipiente miscelare le due farine con lo zucchero,il sale e il lievito. Aggiungere mescolando bene il latte e l’olio e amalgamare il tutto fino a formare una palla che andrà lavorata per un po’ sulla spianatoia.

 Mettere l’impasto lavorato in un recipiente coperto e lasciarlo lievitare per due-tre ore. Passato il tempo della lievitazione riprendere l’impasto, lavorarlo di nuovo e stenderlo col mattarello dandogli una forma circolare; tagliarlo per ottenere degli spicchi che andranno farciti con la Fiordifrutta alle pesche e arrotolati,partendo dalla parte più larga verso la punta, dandogli la classica forma di cornetto.

 Posizionare le brioches su una teglia e spennellarne la superficie con del latte di soia e poi lasciarle lievitare per una o due ore. Una volta lievitati cuocere i cornetti nel forno già caldo a 180° per circa 20 minuti.

Posted by ceciliametella in Dolce

Ora tocca a me

Dopo aver preparato un dolce con la ricetta e con l’aiuto della mia mamma, ecco lo stesso tipo di dolce ma nella mia versione e quindi vegano ma con lo stesso gusto di Fiordifrutta. Una versione più sana, leggera e meno crudele della crostata  ma non per questo meno buona:D

WP_20150428_08_52_27_Pro

 

LA MIA CROSTATA

Ingredienti

400 g di farina 0 IL MOLINO CHIAVAZZA

100 g di farina di granoturco polenta classica fioretto IL MOLINO CHIAVAZZA

120 g di sciroppo d’agave

100 g di olio di mais

150 g di acqua o latte vegetale

un vasetto di Fiordifrutta Prugne della RIGONI DI ASIAGO

Preparazione

Accendere il forno a 180°. In un recipiente mescolare bene le farine con gli altri ingredienti fino a formare un impasto liscio ed omogeneo.Stenderlo su una teglia da crostata e cospargerlo con tanta Fiordifrutta. Cuocere per circa 25 minuti. Lasciare raffreddare prima di mangiare.

Posted by ceciliametella in Dolce

Ricordi

Oggi ho voluto preparare con la mamma la crostata seguendo la  sua ricetta, solo che a differenza di lei che utilizza marmellate fatte in casa, ho arricchito il tutto con la Fiordifrutta alle Prugne. Quanti ricordi della mia infanzia…

24012013637

 

LA CROSTATA DELLA MAMMA

Ingredienti

400 g di farina 0 IL MOLINO CHIAVAZZA

200 g di zucchero di canna

160 g di olio di semi di mais

4 tuorli d’uovo

la scorza grattugiata di un limone

un pizzico di sale

un vasetto di Fiordifrutta Prugne della RIGONI DI ASIAGO

Preparazione

Accendere il forno a 180°. In un recipiente impastare la farina e lo zucchero con l’olio e i tuorli aggiungendo il sale e la scorza del limone. Lavorare a lungo l’impasto e lasciare poi riposare in frigorifero per circa 30 minuti. Stendere poi poco più di metà impasto nella teglia e coprire di Fiordifrutta e con l’impasto restante formare tante striscioline per decorare la superficie della crostata. Cuocere per circa 25-30 minuti.

Posted by ceciliametella in Dolce

Pensando all’estate

Con queste giornate calde mi è venuta voglia di un dolce fresco e dal sapore esotico, si può gustare così com’è una volta cotto e raffreddato oppure freddo di frigorifero. Delizioso e sano 😉

WP_20150313_10_14_19_Pro

 

TORTA COCCO E ANANAS

Ingredienti

250 g di farina di cocco

250 g di farina 0 IL MOLINO CHIAVAZZA

80 g di olio di semi di mais

100 g di zucchero di canna

una bustina di lievito per dolci

300 g circa di ananas 

200 g circa di succo di ananas

Preparazione

Accendere il forno a 180°. Tritare, anche non troppo finemente, l’ananas. Miscelare in un recipiente tutti gli ingredienti secchi e poi unire l’olio, l’ananas e per ultimo il succo. Mescolare bene l’impasto e poi versarlo nella teglia e cuocere per circa 40-50 minuti.

Posted by ceciliametella in Dolce

Dolce mix

In questa ricetta ho voluto abbinare il buono della frutta con quello della Nocciolata della Rigoni di Asiago, si sa che le pere con il cacao si sposano bene e quindi ho trovato questo connubio semplice ma stragoloso ideale perchè no per una dolce merenda.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

TARTE AL CACAO E PERE

Ingredienti

120 g di farina 0 IL MOLINO CHIAVAZZA

un cucchiaio di cacao amaro

40 g di zucchero di canna

40 g di olio di semi di mais

50 g di acqua

un cucchiaino di essenza di vaniglia

una pera williams

NOCCIOLATA RIGONI DI ASIAGO q.b.

Preparazione

Accendere il forno a 180°. In un recipiente mescolare bene l’acqua, l’olio, lo zucchero e l’essenza e aggiungere sempre mescolando la farina e il cacao fino a formare un impasto da maneggiare un pò e da stendere in una teglia da crostata con i bordi bassi. Io ho usato una teglia dal diametro di 24 cm. Versare ora sull’impasto  tanta NOCCIOLATA a piacimento senza arrivare fino ai bordi e guarnire poi con fettine sottili di pera che io ho spolverato prima di infornare con dello zucchero di canna. Cuocere per circa 20 minuti.

Posted by ceciliametella in Dolce

Particolare e delizioso

Questa è una ricetta direttamente tratta dal Talismano del mangiar sano di Marco Bianchi, un dolcino un pò particolare arricchito dalla bontà di Fiordifrutta alle more di rovo che è capace  di sorprendere.

22102012474

 

TORTINE DI CIOCCOLATO, AMARANTO E CONFETTURA DI MORE

 Ingredienti

100 g di cioccolato fondente al 70%

400 g di amaranto cotto

80 g di farina 0 IL MOLINO CHIAVAZZA

85 g di succo d’agave

50 ml di olio e.v.o.

3 cucchiai abbondanti di FIORDIFRUTTA MORE DI ROVO RIGONI DI ASIAGO

un pizzico di sale

Preparazione

Accendere il forno a 180°. Far sciogliere a bagnomaria il cioccolato e quando sarà completamente liscio aggiungere l’amaranto poco per volta mescolando bene. Unire anche la farina e il sale e ammorbidire l’impasto col succo d’agave. l’olio e la Fiordifrutta alle more.Mescolare bene fino a raggiungere una consistenza compatta ed elastica. Riempire gli stampini da muffin e cuocere per 20-25 minuti. Sono ottime sia fredde che tiepide.

Posted by ceciliametella in Dolce

Cotti e divorati

Complice il cattivo tempo  e il freddo  abbiamo deciso in casa di preparare un dolcino di Carnevale. Avevo visto tempo fa una ricetta di castagnole vegan sul sito green me e così  con la complicità del marito,  io lo chiamo il re della frittura, che ha amorevolmente cotto queste delizie abbiamo realizzato insieme questo piacere per il palato.

Foto0487

STRUFFOLI O CASTAGNOLE

Ingredienti

300 g di farina 0 IL MOLINO CHIAVAZZA

60 g di zucchero di canna integrale

50 g di olio e.v.o.

1 vasetto di yogurt bianco di soia

2 cucchiai di rum

un pizzico di sale

una bustina di lievito per dolci

olio e.v.o. per friggere

zucchero a velo per decorare

Preparazione

Versare in un recipiente la farina col lievito, lo zucchero e il sale e amalgamarli bene con l’olio, lo yogurt e il rum finchè non si ottiene un impasto liscio ed elastico. Farlo riposare per circa 30 minuti e poi formare tante palline di uguale misura. Mettere a scaldare in una pentola dell’olio e quando sarà caldo friggervi le palline formate con l’impasto finchè non saranno belle dorate. A mano a mano che saranno cotte passarle a scolare su carta assorbente e successivamente cospargerle di zucchero a velo.

Print Friendly and PDF

Posted by ceciliametella in Dolce

La cena del ghiottone

Ho dato questo titolo al post semplicemente perchè ogni volta che propongo a casa questo piatto è una festa e ognuno cerca sempre di accaparrarsi la porzione più grande. E’ un secondo da provare facile e veloce da fare, gustoso, leggero  amico degli animali e della salute. 😉

04102013690

 

SPEZZATINO DI MUSCOLO DI GRANO ALLA CURCUMA CON PEPERONI

Ingredienti (per 4 persone)

400 g di spezzatino di muscolo di grano

4 peperoni rossi

2-3 cucchiai di farina 0

curcuma 

olio e.v.o.

pepe

sale

Preparazione

Mettere un pò di olio a scaldare in un tegame abbastanza capiente e quando si sarà scaldato bene aggiungere il muscolo di grano. Mentre si rosola aggiungere la farina, mescolare bene e far rosolare ancora per un pò. Aggiungere ora la curcuma e il pepe e dopo aver mescolato ancora un pò il tutto unire i peperoni tagliati a pezzi non troppo piccoli. Mescolare di nuovo abbassare la fiamma e coprire. I peperoni ora cuocendosi rilasceranno la loro acqua ma se sarà necessario aggiungerne dell’altra.Quando finalmente la verdura sarà cotta regolare di sale e se si vuole aggiungere altra curcuma.

Print Friendly and PDF

Posted by ceciliametella in Secondo

Da una ricetta di E.V.A.

L’ingrediente principale di questo primo  è il Formaggio di anacardi di Aida Vittoria Eltanin tratto dal libro “Le tentazioni di Eva“. E’ una cremina deliziosa che ben sostituisce un formaggio spalmabile classico con il vantaggio di essere priva di grassi dannosi per l’organismo ma anche per non creare sofferenza a nessuna creatura vivente. Può semplicemente essere mangiata su una fetta di pane o può arricchire una insalata di patate o condire una pizza marinara o per preparare un sugo per una pasta ai ” 4 formaggi” come suggerisce l’autrice nel suo libro. Io ho voluto utilizzarla come condimento per i miei fusilli. Nella ricetta qui sotto, nella parte in cui spiego la preparazione del formaggio, ho trascritto  le testuali parole così come sono scritte sul libro.

26032014748

FUSILLI AL FORMAGGIO DI ANACARDI E ZUCCHINE

Ingredienti ( per 2 persone)

150 g di fusilli integrali

2 zucchine medie

formaggio di anacardi

una bustina di zafferano

mezza cipolla

olio e.v.o.

sale 

pepe

Preparazione

Mettere a cuocere la pasta.Tritare la cipolla e metterla a soffriggere in un tegame, quando sarà dorata aggiungere le zucchine tagliate a pezzetti e lasciarle andare un pò sulla fiamma regolando di sale. Diluire lo zafferano in poca acqua di cottura della pasta. Quando la pasta sarà cotta, scolarla lasciando da parte un pochino di acqua della cottura e versarla nel tegame col condimento. Mescolare bene con la fiamma molto bassa  ed unire qualche cucchiaiata del formaggio cremoso di anacardi finchè la pasta non avrà raggiunto la giusta cremosità, unire anche lo zafferano e se serve dell’acqua calda dove hanno cotto i fusilli. Una spolverata di pepe e un giro di olio  a crudo prima di servire.

“Per il formaggio di anacardi:

150 g di anacardi non tostati

2 cucchiai di succo di limone

2 cucchiaini di sale fino

3-4 cucchiai di acqua

1 cucchiaino di semi di cumino ed erbette aromatiche a scelta

Gli anacardi vanno messi in ammollo in molta acqua dalla sera prima o almeno 5 ore prima.Si gonfieranno molto. Scolateli e metteteli in un tritatutto con tutti gli altri ingredienti.Frullate fino alla consistenza desiderata.”

tratto da LE TENTAZIONI DI EVA di Aida Vittoria Eltanin

Print Friendly and PDF

Posted by ceciliametella in Primo